Centro Ricerca Educazione Documentazione Ambientale

Monza più pulita

Educazione ambientale e riduzione dei rifiuti

La Città di Monza ha avviato il nuovo servizio di gestione dei rifiuti urbani che introduce alcune innovazioni tecnologiche ed organizzative per rendere la città sempre più bella e sostenibile e per migliorare la vita quotidiana di tutti i cittadini.

Alle scuole della città sono proposti percorsi didattici sui temi dell’ambiente e delle competenze di cittadinanza, in coerenza con gli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 dell’ONU e con il curriculum di educazione civica. La partecipazione a tutte le iniziative è gratuita.

Incontri con le classi

Gli incontri, condotti da animatori scientifici, hanno l’obiettivo di approfondire con attività esperienziali le modalità di raccolta differenziata operata nella città di Monza e il tema della gestione sostenibile dei rifiuti.
Le modalità di svolgimento degli incontri sono diversificate in funzione delle diverse fasce di età degli studenti. Gli incontri possono far parte della programmazione di educazione civica e dei percorsi di approfondimento dei principi dello sviluppo sostenibile.
Durata del laboratorio: 1 ora
Dove: in classe o all’aperto nel giardino della scuola

Bidoni golosi – scuola dell’infanzia e primaria I-II
Accompagnati da una storia, i bambini esplorano le diverse tipologie di materiali che compongono gli oggetti e gli imballaggi e scoprono come sia semplice e importante fare la raccolta differenziata dei materiali che si incontrano anche a scuola come la carta, la plastica, gli avanzi alimentari. Durante il laboratorio si allestirà un esperimento per comprendere in modo attivo ed esperienziale il concetto di bio-degradabilità.

La bellezza dei rifiuti – scuola primaria III-V
Di che cosa sono fatti gli oggetti che utilizziamo tutti i giorni a scuola e a casa? Che cosa succede quando non ci servono più? Un percorso per avvicinarsi alla molteplicità dei materiali e alle loro caratteristiche e scoprire come una corretta gestione dei rifiuti che produciamo possa far risparmiare risorse, materie prime ed energia. L’incontro si conclude con un quiz digitale con cui la classe si potrà confrontare con le altre classi partecipanti.

Circolare è smart – scuola secondaria di I grado
In natura non esistono scarti o rifiuti, alla fine i decompositori rimettono in circolo tutta la materia. Per vivere in modo sostenibile dobbiamo ispirarci alla natura ed dove non ci sono scarti e tutta la materia è riutilizzata e punto di partenza per nuovi processi. L’incontro si conclude con un quiz digitale con cui la classe si confronta con le altre classi partecipanti.

Una vita circolare – scuola secondaria di II grado
L’incontro introduce il tema dell’economia circolare e dei cambiamenti che avranno un effetto sulle scelte lavorative del futuro. In un contesto di simulazione gli studenti sono invitati a ritrovare le connessioni tra le scelte quotidiane e gli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 promossa dall’ONU per il nostro pianeta.

Rifiuti in dibattito

Incontro per studenti scuola secondaria I e II grado
Gli studenti, dopo aver ascoltato un esperto, dibattono, scrivono e votano una raccomandazione su alcune delle questioni fondamentali per una gestione sostenibile dei rifiuti. I docenti potranno scegliere uno dei seguenti temi:
– La produzione e il sistema di raccolta dei rifiuti prodotti a scuola
– Economia circolare vs economia lineare
– Un futuro senza plastica
– Il littering tra norme e valori
– Il nostro modo di produrre e consumare e i cambiamenti climatici
– Lo spreco alimentare e l’ambiente
Durata del laboratorio: 2 ore
Dove: in classe

Compostaggio a scuola

Corso teorico-pratico di 2 ore, con verifica bimestrale sul procedimento: un ciclo di compostaggio completo di sei mesi.
Consigliato alle scuole con orto didattico e/o mensa scolastica.
Si fornisce compostiera, termometro e cartine tornasole per controllo temperatura e p.H.

Piano per la raccolta differenziata a scuola

Definizione del piano per la raccolta differenziata per ogni plesso scolastico con definizione dei flussi e dei punti di raccolta e stoccaggio delle frazioni effettuato con il coinvolgimento diretto di tutti gli stakeholder coinvolti. Sono previsti per ogni scuola: sopralluogo, incontri con gli stakeholder (dirigente, direttore amministrativo, docenti, personale amministrativo e ATA), ‘question time’ con i responsabili tecnici del servizio. La definizione del piano di raccolta prevede l’individuazione del tipo e del numero di contenitori e loro posizionamento, predisposizione di una procedura per docenti e personale della scuola, predisposizione di un manifesto con le regole per le classi, la segreteria, le aule docenti, la zona caffè.

Workshop di formazione per docenti

Docenti scuola dell’infanzia
Nel corso del workshop vengono sperimentate alcune attività ludico-didattiche legate alla gestione sostenibile dei rifiuti, con particolare riferimento all’ambiente scolastico e con approfondimenti sull’educazione civica e su uno tra i seguenti temi, in funzione dell’interesse dei partecipanti: lo spreco alimentare, il riciclo, il compostaggio.

Docenti scuola primaria
Nel corso del workshop vengono sperimentate alcune attività didattiche legate alla gestione sostenibile dei rifiuti, con particolare riferimento all’ambiente scolastico e con approfondimenti sull’educazione civica e su uno tra i seguenti temi, in funzione dell’interesse dei partecipanti: lo spreco alimentare, il riciclo, il compostaggio, la plastica e le microplastiche.

Docenti scuola secondaria I grado
Nel corso del workshop vengono sperimentate alcune attività didattiche legate alla gestione sostenibile dei rifiuti e del rapporto con gli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 dell’ONU. Sono possibili approfondimenti sull’educazione civica e su uno tra i seguenti temi, in funzione dell’interesse dei partecipanti: lo spreco alimentare, il riciclo, il compostaggio.

Docenti scuola secondaria II grado
Nel corso del workshop viene approfondito il contributo all’economia circolare dato da una gestione sostenibile dei rifiuti. Partendo dall’obiettivo di sostenibilità 12 dell’Agenda 2030 dell’ONU, si condividono esperienze di educazione alla sostenibilità sperimentate in ambito scolastico con un particolare focus sullo spreco alimentare e il compostaggio. 

Come aderire

Partecipare alle proposte educative e formative di Monza più pulita è semplice, mandaci una mail a scuolemonza@impresasangalli.it oppure compila il modulo con tutti i dati, ti ricontatteremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *