Corso avanzato di apicoltura 2019

Assistenza tecnica e acquisizione di competenze nuove nel mondo delle api

Il corso avanzato di apicoltura è rivolta a quegli apicoltori che, in seguito al corso di base seguito presso il Creda o presso altre strutture, hanno intrapreso l'attività autonoma di apicoltori. Molto spesso, dopo queste esperienze, ci si trova da soli a dover affrontare i problemi concreti dell'apiario, dalla produzione ai problemi sanitari, e non si hanno più strutture o persone che possano dare un aiuto costante e occasioni di formazione.

Questo corso si propone quindi di fornire, con strumenti diversi, una formazione avanzata, un percorso di assistenza in apiario, un luogo di confronto con apicoltori pari livello e con esperti del settore.

Struttura del corso

Lezioni teoriche

  • L'organismo alveare: nuove scoperte di etologia sabato 9 marzo ore 9-13
  • La sciamatura: tecniche avanzate di contenimento sabato 6 aprile, ore 9-13
  • Lavorare con le celle reali: api regine e pappa reale sabato 4 maggio, ore 9-13
  • Le patologie dell’alveare: approfondimento sabato 21 settembre, ore 9-13
  • Il miele: lavorazione e analisi sensoriale (lezione condivisa) sabato 19 ottobre, ore 9-13

(le date potranno subire variazioni a seconda della disponibilità dei corsisti)

Uscite e lezioni in azienda

  • Visita ad Apimel sabato 3 marzo
  • Visita in associazione: la creazione di un laboratorio di smielatura
  • Visita in azienda: la fecondazione artificiale
  • Visita in laboratorio: la lavorazione della cera

(date da concordare)

Lezioni negli apiari dei corsisti

  • Un ciclo di incontri presso gli apiari dei corsisti che daranno la loro disponibilità, in modo da poter valutare insieme errori e punti di forza e seguire l'andamento stagionale e assistenza diretta lungo tutto il corso della stagione.

Assistenza individuale

Visite in apiario: possibilità, durante tutto il corso dell'anno, di frequentare l'apiario condiviso presso la Cascina Mulini Asciutti in affiancamento con l'insegnante e di avere assistenza individuale nel proprio apiario secondo le disponibilità di calendario.

A chi è rivolto il corso

Il corso è rivolto ad apicoltori novizi che già possiedono il proprio apiario e che vogliono progredire  dal punto dal punto di vista tecnico e teorico.

Il corso è disponibile per un numero massimo di 10 partecipanti.

Modalità di iscrizione

Per partecipare al corso e al progetto di apiario condiviso è necessario sostenere un colloquio preliminare.

L'iscrizione prevede il versamento di un contributo di 250,00 euro

Per iscriversi:

  • Prima di procedere leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali
  • compila il form di iscrizione
  • sarai ricontattato per fissare un colloquio (telefonico o in presenza) al fine di verificare che il corso risponda alle tue esigenze
  • in caso positivo, conferma l'iscrizione versando un acconto di 100,00 euro entro 5 giorni dal colloquio
  • versa il saldo di 150,00 euro entro il 28 febbraio 2019

Termine delle iscrizioni: 31 gennaio 2019

La docente

Cristina Palmieri è nata a Sondrio il 12 giugno del 1984 e dieci giorni dopo ha visitato per la prima volta l'apiario di suo padre, che era stato prima di suo nonno e del suo bisnonno. Affascinata dalle api sin da subito, non ha aspettato molto per mettere il naso in un alveare. Ha seguito il settore apistico nelle sue evoluzioni, ha svolto diversi percorsi formativi ed è esperta di analisi sensoriale del miele. Da alcuni anni ha un'azienda apistica e un apiario in Cascina Mulini Asciutti, che conduce a fini didattici e formativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *